n  e  w  s  l  e  t  t  e  r

 

La piccola stagione 2017/18

 

In memoria di Aldo Moro, l'allestimento teatrale tratto dalle lettere scritte durante i 55 giorni di prigionia.

 

Venerdì 16 e sabato 11 marzo alle 21 torna la Stagione Teatrale della Piccola Ribalta con un appuntamento commemorativo: la compagnia propone infatti “MemorialeMoroun adattamento teatrale tratto dalle lettere scritte dallo statista - rapito e ucciso dalle Brigate Rosse nel 1978 - durante i 55 giorni di prigionia.

Si tratta di una originale performance scritta, diretta e interpretata da Francesco Corlianò, con musica eseguita dal vivo da Sonia Ciaroni e con Barbara Lorenzi al canto. Un allestimento che intende restituire Moro alla sua dimensione privata, ponendo al centro “l’uomo Moro” e rileggendo la sua morte ed il suo sacrificio come una tragedia prima di tutto personale ed umana, attraverso una accurata selezione delle lettere scritte in quei terribili giorni.

“Le letture che propongo  - afferma Corlianò - non saranno quelle del Moro politico, con le sue considerazioni, lucide e a volte feroci, sulla politica italiana di allora,   ma si focalizzeranno sugli scritti da cui emergono quei sentimenti puramente umani di chi cerca di salvarsi da un destino che vede già segnato:  le invocazioni di aiuto, la preoccupazione per la famiglia, la rabbia dell’abbandono”.

Quando le nostre vite vengono attraversate da avvenimenti epocali come è stato il rapimento Moro - prosegue il regista - ognuno lega i propri ricordi quotidiani, in maniera pervicacemente efficace, alla vicenda storica, fabbricando un intarsio emotivo nella  memoria della vita personale.

Per questo motivo anche il pubblico sarà protagonista di questo spettacolo: ognuno sarà invitato a ricordare quel momento, riportando su un foglio, ricevuto prima dell’inizio della rappresentazione, sensazioni e pensieri per chi l’ha vissuto direttamente, o, per i più giovani, riflessioni sul momento in cui sono venuti a conoscenza della terribile vicenda. Le impressioni raccolte saranno poi condivise attraverso la lettura sul palco da parte degli artisti.

 “Proponendo questo allestimento – ci tiene a precisare in conclusione  Corlianò -  non intendo commemorare solo la figura del grande politico italiano, ma onorare anche la memoria della sua scorta, quei cinque servitori dello Stato barbaramente uccisi, che voglio ricordare qui per nome: Raffaele Iozzino, Oreste Leonardi, Domenico Ricci, Giulio Rivera, Francesco Zizzi.

 

Venerdì 16 marzo 2018 ore 21

Sabato 17 marzo 2018 ore 21

 

al Teatro di Pesaro La Piccola Ribalta

 

MemorialeMoro

Tratto dalle lettere di Aldo Moro

scritte durante i 55 giorni di prigionia.

Regia di Francesco Corlianò

 

 

Seleziona l'immagini per ingrandire

 

Prevendita e vendita biglietti

Biglietteria del Teatro La Piccola Ribalta

Venerdì 16 marzo 2018

dalle 17 alle 19

dalle 20.15 alle 21

Sabato 17 marzo 2018

dalle 10 alle 12.30

dalle 17 alle 19

dalle 20.15 alle 21

 

info e prenotazioni

349.85 09 796

prenotazione on-line QUI

 

 

 

 

 

Teatro di Pesaro
LA PICCOLA RIBALTA
Via dell'Acquedotto , 15 - 61122 Pesaro

 

Per essere vicini,  per sentirci tutti protagonisti

di una storia che costruiamo insieme.

     

 

Spettacoli   Chi siamo   Dove siamo   Rassegne   Corsi   News   Adotta la piccola   Contatti

 

 

Trattamento dei dati personali

Ai sensi dell''art.13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative e le newsletter possono essere inviate solo con il consenso del destinatario.
Il suo indirizzo si trova nella banca dati della associazione culturale Teatro di Pesaro La Piccola Ribalta e Le abbiamo  inviato fino ad oggi inviti ed informazioni riguardanti i nostri spettacoli e i nostri progetti culturali.
Sperando che le nostre comunicazioni siano per Lei interessanti, Le assicuriamo che i Suoi dati saranno trattati dalla  Associazione culturale Teatro di Pesaro La Piccola Ribalta con estrema riservatezza e non verranno divulgati.
Le informative hanno carattere periodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati, anche se trattate con  l'ausilio di spedizioni collettive.
 

Per cancellarsi dalla newsletter cliccare QUI